lunedì 17 marzo 2014

Mousse di cioccolato alla Guinness


Lo so, lo so...san Patty non è proprio dei nostri, ma una scusa per festeggiare è sempre buona.
E poi adoro la Guinness.
Qualcuno ne vuole un bicchiere?


 Per 3-4 bicchierini (tipo quelli da liquore):

-100gr di cioccolato fondente al 65%
-75ml di Guinness
-20gr di burro
-un pizzico di sale
-un pizzico di caffè solubile in polvere (facoltativo)

Per la guarnizione:
-50gr di cioccolato bianco
-25ml di Guinness
-una noce di burro (10gr circa)
-un pizzico di cannella (facoltativo)


E' più facile a farsi che a dirsi: nella ciotola del bagnomaria mettete il cioccolato e la Guinness e fate sciogliere. Aggiungete il caffè solubile, il sale e togliete dal fuoco. 
Aggiungere il burro a pezzetti e mescolate fino ad amalgamarlo completamente.

Ora avete due opzioni: o versarla direttamente nei bicchierini e lasciarla in frigo per almeno un'ora prima di assemblare il secondo livello (come ho fatto io) o mettere la ciotola del bagnomaria nel ghiaccio e montare il cioccolato con le fruste elettriche fino a renderlo spumoso.

Io ho saltato questo passaggio perchè gradisco che la mousse abbia una consistenza più claustrofobica al palato, ma se preferite una texture più eterea, procedete pure!


Per la "schiumetta" il procedimento è lo stesso che per la parte al cioccolato fondente e anche qui potete scegliere se montare o meno la vostra mousse. 
Assicuratevi solo che lo strato di cioccolato scuro sia fermo al tatto prima di versarvi lo strato di cioccolato bianco.

Se seguite il mio procedimento (senza montare) lasciate riposare in frigorifero per almeno 3 ore .
Se invece vi siete montati la mousse, il tempo di raffreddamento può essere più breve, ma vi consiglio comunque di conservarla in frigo fino al momento di servirla.

Non fate come me: per l'impazienza ho ceduto troppo presto e purtroppo il cioccolato bianco non si era ancora del tutto rappreso.

Però vi dico una cosa: cioccolato bianco e Guinness? E' la mia nuova combo preferita!
Dolce, con una punta di amaro, vanigliato ma con un retrogusto quasi affumicato...yum.
A me una pinta, grazie!


Ah, un'idea simpatica per decorare la mousse?
Sciogliete a bagnomaria poco cioccolato bianco e coloratelo con del tè matcha (la punta di un cucchiaino per 30gr di cioccolato è più che sufficiente) o se siete avvezzi al cake design usate pure del colorante.
Versare il cioccolato colorato in un conetto di carta forno (o una mini sac à poche da decorazione) e realizzate dei piccoli trifogli su un altro foglio di carta forno.
Lasciate rapprendere completamente prima di staccarli delicatamente dalla carta forno.

Ma se volete un consiglio, lasciate perdere.
Godetevi la mousse.


2 commenti:

  1. Letti gli ingredienti ora ho ancora più voglia di provarla, e credimi lo farò molto molto presto! Grazie mille ancora!

    RispondiElimina
  2. Prego! Anzi, grazie a te! ;D

    RispondiElimina

Lasciate un commento, chiedete delucidazioni...vi risponderò prima possibile.